fbpx

Come pulire il materasso e rimuovere eventuali macchie di muffa?

Come pulire il materasso e rimuovere eventuali macchie di muffa?

Mosto spesso capita di sentire persone che ci comunicano che sul materasso si è formata la muffa.

Iniziamo col parlare della muffa, cos’è e cosa comporta.

La muffa sono tipologie di funghi che proliferano su una superficie per mezzo di spore.
La presenza di queste spore sulla superficie di un materasso è molto dannosa per la salute delle persone, quindi va presa molto sul serio e bisogna correre ai ripari, eliminando il problema per evitare problemi di salute.

Perchè si sono formate macchie di muffa sul materasso??

La risposta è semplice. La muffa si crea in ambienti con temperature comprese solitamente tra i 18 ed i 32  gradi centigradi e con valore di umidità ambientale al di sopra del 60%. Queste sono le condizioni ideali per far si che si possa creare la muffa su un materasso. Se poi la camera dove è situato il materasso ha una scarsa ventilazione (magari nei periodi invernali) oppure è posizionato in un punto della camera dove il ricambio d’aria è minore, come ad esempio nella zona in un angolo della camera a contatto con le pareti e quindi con scarso ricambio d’aria, è più facile che si presenti questo tipo di problema.

Inoltre in periodi caldi, come quelli estivi, a causa di una maggior sudorazione e rilascio di umidità corporea da parte delle persone che utilizzano il materasso, è più facile che possa verificarsi questo fenomeno, specialmente se la camera non è adeguatamente ventilata e non ha un passaggio d’aria corretto nella zona dove è installato il materasso.

Quindi in questi casi la prevenzione è sempre la miglior soluzione. Ambienti umidi o comunque con un rapporto temperatura umidità troppo elevato, dovrebbero avere un ricambio d’aria maggiore.

Quando va sostituito un materasso che presenta segni di muffa?

Un materasso che ha una macchia di muffa superiore al 30% della superficie del materasso, va cambiato con uno nuovo, in quanto non più recuperabile e soprattutto poco sicuro per la salute.

Come rimuovere le macchie di muffa?

Passiamo ora a capire come si possono rimuovere le macchie di muffa dalla superficie del materasso.

Materassi con molleggio Bonnel o lana tradizionali

Con questi materassi è possibile intervenire utilizzando un vaporizzatore sulla zona da trattare. Successivamente va lasciato asciugare per alcune ore (almeno 8) e procedere con l’aspirazione della muffa con un aspirapolvere. Se dovessero essere ancora presenti macchie di muffa residue è possibile utilizzare della candeggina, tenendo presente che se utilizzata non diluita, può scolorire il tessuto.
Sarà quindi poi possibile asciugare la superficie con un asciugacapelli, tenendolo ad una distanza adeguata e non troppo vicino al tessuto da asciugare.

Materassi in lattice o memory foam

Per questa tipologia di materassi si può procedere nel seguente modo.
Lasciare il materasso alcune ore esposto al sole permettendo così di asciugare in modo naturale l’eventuale presenza di umidità residua. Una volta agiugato potrete utilizzare un aspirapolvere con l’accessorio adatto per l’aspirazione e pulizia dei materassi, in modo da aspirare tutte le spore.

In commercio esistono alcune tipologie di aspirapolvere con accessori idonei che utilizzano anche una lampada integrata UV che igienizza il materasso durante il trattamento.

Utilizzare in fine uno spray igienizzante antibatterico per tessuti in modo da completare l’operazione di pulizia.

Come fare per evitare il ripresentarsi della muffa sul materasso?

Per evitare che si riformi nuovamente la muffa sul materasso è utile seguire queste istruzioni.

  • Girare spesso il materasso
  • Far areare bene la camera dove è situato il materasso
  • Rimuovere lenzuola o copri materasso, quando fate areare la camera
  • Se la camera è umida, valutare l’installazione di un deumidificatore
  • Far si che il rapporto tra temperatura ed umidità sia idoneo a non favorire la formazione di muffa

Queste sono alcune informazioni utili per il trattamento delle macchie di muffa sui materassi e soluzioni per la corretta manutenzione del materasso, per far si che duri molti anni e soprattutto per godersi il proprio materasso al sicuro e senza rischi per la salute.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *